Pensieri come sogni

Meditazione sui pensieri come sogni

pensieri come sogni? investighiamo quanto questo parallelo ci convince, osservando la natura dei pensieri e lo svanire dei sogni al risveglio

Quando dormiamo ci capita di vivere i nostri sogni con grande partecipazione. Ci sembra di essere di volta in volta in un mondo incantato, in un incubo, con persone e animali fantastici, in situazioni grottesche. Poi ci svegliamo e riconosciamo immediatamente che era solo un sogno, nulla di quello che abbiamo sognato è veramente esistito.

Questa meditazione sui pensieri come sogni vuole proporre una pratica per sperimentare se anche i pensieri che attraverso la nostra mente sono fatti della stessa natura dei sogni, come diceva il poeta:

“Noi siamo fatti della stessa sostanza dei sogni, e nello spazio e nel tempo d’un sogno è raccolta la nostra breve vita”

W. Shakespeare, La tempesta, atto IV, scena I

Meditazione sui pensieri come sogni

Iniziamo portando l’attenzione sul respiro. Questo calmerà il nostro corpo e la nostra mente.

Inizialmente osserviamo soltanto il respiro che entra e che esce, senza preoccuparci d’altro.

Quando ci sentiamo sufficientemente stabili, apriamo la nostra consapevolezza ai pensieri.

Iniziamo osservando se nella mente c’è solo un pensiero o se ce ne sono molti.

Scegliamo quindi uno, uno soltanto, e osserviamo il suo contenuto, senza giudicarlo, senza attaccarci ad esso. Continuiamo poi ad osservare un altro pensiero con il suo contenuto e così via.

Quando osserviamo un pensiero, chiediamoci ora se quel pensiero ci rappresenta davvero, se coincide con i nostri valori, se lo sentiamo “nostro”. Può anche essere invece che quel pensiero sia lontano da noi.

Chiediamo quindi se quel pensiero rimarrà sempre con noi. Osserviamolo attentamente ma con leggerezza: vedremo che dopo un po’ quel pensiero scompare, sostituito da molti altri. I pensieri appaiono e scompaiono: non ci ricordano il comportamento dei sogni?

Osserviamo quindi la stabilità della mente che osserva, che ci permette di vedere i pensieri come sogni senza aver paura di perderci. Rimaniamo in questa consapevolezza.

Referenze

Meditazione sulla distrazioni guidata da Sirimedho Stefano De Luca e registrata nel gruppo di meditazione dell’Associazione Kalyanamitta il giorno 3 giugno 2022.

A questa meditazione sono seguite queste riflessioni sullo stesso tema:

Foto di copertina di  Илья Мельниченко.

Ti potrebbe interessare…

Meditazione su respiro ed energia

Meditazione su respiro ed energia

Meditazione su respiro ed energia, percepire le sensazioni del respiro in molte parti del corpo, sentire i movimenti dell’energia

Riflessioni su karma e relazioni

Riflessioni su karma e relazioni

Riflessioni di Dharma su karma e relazioni, la chiara comprensione di come il karma influisca sulle relazioni con le altre persone

Meditazione su karma e spazio

Meditazione su karma e spazio

Meditazione su karma e spazio, investigare lo spazio intorno al nostro corpo, le sensazioni e l’ariosità che c’è e ci fa stare comodi

Logo Kalyanamitta

Iscriviti alla nostra newsletter

La newsletter ti farà arrivare informazioni sulle ultime notizie, gli incontri e gli eventi di Kalyanamtta. 

 

Complimenti! Ora sei iscritto/a!